news menu leftnews menu right
33^ BEFANA DEL POLIZIOTTO 2018
Ivan Russo   

altLo spettacolo presentato da MANILA NAZZARO, STEFANO MASCIARELLI, VALERIO MEROLA E PAOLA DELLI COLLI, ha visto la partecipazione di Silvia SALEMI, Gianni NAZZARO, Mariella NAVA, Dario BANDIERA, Nino TARANTO, Marco TANA, il Mago LUPIS, CUGINI DI CAMPAGNA, Paolo PASQUALI, i LOS LOCOS, e tanti altri...... Befana del Poliziotto 2018

 
Convenzione stipulata dalla Segreteria Provinciale di Latina con Smile Center - Centri Odontoiatrici
Ivan Russo   

altAll'interno della sezione "convenzioni" trovate il tariffario e le prestazioni offerte dai Centri Odontoiatrici Smile Center. tariffario prestazioni

 
Sindacati di Polizia: da contratto subito a contratto subìto!
Ivan Russo   

altIngiustificabile e deplorevole, anche elettoralmente, in queste condizioni di assoluta opacità e incertezza è la pretesa del Governo di dividere con non chiare alchimie amministrative il contratto di lavoro parte normativa dalla parte economica e chiudere subito quest’ultima con risorse assolutamente inadeguate. A dichiararlo sono le tre Organizzazioni sindacali della Polizia di stato COISP, UGL – FSP Polizia E CONSAP COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO. CCNL TRIENNIO 2016-2018. INCONTRO DEL 11.01.2018

 
Scorte rivedere sistema - eserciti di uomini per una sola persona come ad esempio la Boldrini
Ivan Russo   

alt“L’esempio più eclatante di quanto incaute possano risultare certe dichiarazioni è certamente quello della Presidente Boldrini” aggiunge Maccari facendo riferimento ad un articolo  comparso sul “Tempo” in cui si ricorda che la Presidente della Camera: “E’ la donna più scortata d’Italia, quindi d’Europa e, forse, del mondo. Un paradosso per chi, subito dopo la sua elezione alla terza carica dello Stato, aveva dichiarato lapidaria: ‘Ho chiesto di non avere la scorta. Non ho paura di camminare per Roma. Non ho paura di andare da casa in ufficio’. … E ha cambiato presto idea. Quattro mesi dopo, infatti, Laura Boldrini aveva la sua disposizione l’apparato di sicurezza più massiccio mai visto prima nella ‘felice Penisola delle auto blu’. Ai 12 poliziotti che le fanno da scorta, si devono aggiungere gli 11 del posto fisso sotto la sua abitazione. E il sistema di protezione si estende al compagno e, quando si trova nel Belpaese, alla figlia che studia all’estero. Facendo un calcolo per difetto, il tutto costa allo Stato, cioè a noi contribuenti, un milione e centomila euro l’anno”. Scorte rivedere sistema - eserciti di uomini per una sola persona come ad esempio la Boldrini

 
Aggregazioni Ufficiali di P.G.
Ivan Russo   

altAggregazione Ufficiali di P.G. presso U.E.P.I. dei Commissariati. comunicato 1° incontro Comunicato 2° Incontro

 
Un albero in memoria di Carlo Macro
Ivan Russo   

alt Il 17 febbraio 2014 alle due e mezzo di notte, a Roma in via Garibaldi al Gianicolo, un lungo cacciavite entrava nel cuore del 33enne Carlo Macro. Quel giorno Carlo e il fratello Francesco tornavano a casa dopo un concerto. Carlo scese dalla macchina per fare pipì, lasciando la radio della macchina accesa. A quel punto, un uomo che viveva in una roulotte lì parcheggiata, colpì Carlo con un cacciavite. Francesco spinse Carlo a rientrare in macchina, Carlo chiuse gli occhi e non si riprese più. L’assassino venne arrestato. Era un clochard indiano, irregolare sul territorio italiano, che viveva in una roulotte messa a disposizione dalla comunità Sant’Egidio. Giuliana, madre di Carlo, ha lanciato una petizione al Sindaco di Roma: “Io non voglio che la morte di Carlo diventi il simbolo dell’ostilità nei confronti dei diversi. Io voglio che la morte di Carlo diventi  simbolo di solidarietà e di non violenza…. Sindaco, vorrei un albero in memoria di Carlo, contro il degrado, per una città giusta e vivibile.” Il COISP ha raccolto l’appello di Giuliana e ha incoraggiato i propri iscritti ad aderire alla petizione che in pochi giorni ha ottenuto 52.798 firme, ma soprattutto ha avuto l’attenzione del Sindaco di Roma. In piazza di San Pietro in Vincoli, nei pressi  della casa di Carlo, verrà messo a dimora un albero in sua memoria. Grazie a tutti.

 
Ticket Restaurant
Ivan Russo   

altAnche i colleghi impiegati presso i caselli autostradali potranno beneficiare di ticket restaurant  scarica il comunicato

 
Convenzione per l'erogazione di sussidi sanitari
Ivan Russo   

altAglea Salus e COISP intendono garantire agli iscritti di quest’ultima che se ne avvarranno, un servizio di elevata qualità con particolare riferimento a: - Possibilità di usufruire di sussidi in linea con le esigenze sanitarie degli stessi aderenti; - Informazioni capillari e dettagliate sui vantaggi e sulle opportunità dei servizi sanitari integrativi erogati dalla Società Generale di Mutuo Soccorso Aglea Salus; - Promozione dei sussidi attraverso azioni concordate tra le parti sottoscrittrici della convenzione;  - Diffondere una sana e costruttiva cultura della prevenzione sanitaria, ritenuta da Aglea Salus e dal COISP un assoluto indicatore del miglioramento della qualità di vita. Convenzione COISP - AGLEA SALUS

 

 
Il MOSAP aderisce alla Federazione COISP
Ivan Russo   

altNella giornata odierna è stato siglato un atto di affiliazione tra la Federazione COISP e l’organizzazione sindacale MOSAP (Movimento Sindacale Autonomo di Polizia). Costituito da sindacalisti già appartenenti al SAP (il Segretario Provinciale del SAP di Roma Fabio Conestà ed altri componenti di detta Segreteria, qualcuno già impegnato nell’O.S. SAP anche a livello nazionale) il MOSAP ha già ottenuto l’adesione di centinaia di colleghi che, non solo a Roma, hanno deciso di abbandonare il SAP e di seguire i predetti validissimi rappresentanti sindacali. Siamo certi che l’affiliazione del MOSAP alla Federazione COISP consentirà a questa di acquisire un tale consenso da permettergli di posizionarsi tra i primissimi gradini della rappresentanza sindacale della Polizia di Stato e di acquisire maggiore forza negoziale ed un più incisivo potere contrattuale per meglio difendere i diritti e gli interessi dei propri iscritti.

 
Noi cretini e loro vittime!
Ivan Russo   

alt SCARICA LE IMMAGINI

 
Guidonia, il Coisp a sostegno del poliziotto che ha sventato la rapina ora indagato
Ivan Russo   

altMentre esprimiamo massimo sostegno al poliziotto che a Guidonia ha sventato una rapina con coraggio e professionalità, non possiamo evitare di sottolineare come, mentre il Capo della Polizia lo riceve per complimentarsi, la Procura lo indaga per eccesso colposo trincerandosi dietro l’atto dovuto. Ebbene, per noi l’atto di indagare un poliziotto che libero dal servizio eroicamente sventa una rapina a mano armata non è mai un atto dovuto e nei fatti, a fronte dell’attuale mancanza di tutela reale degli operatori, produce conseguenze insostenibili per chi tiene fede al proprio dovere. In questo modo si mette a dura prova lo spirito di abnegazione e sacrificio che tutti i poliziotti hanno, ovvero la forza di rischiare in qualsiasi momento la propria vita per difendere i cittadini. SCARICA IL COMUNICATO

 
Scontri Roma, il Coisp replica a La Spina
Ivan Russo   

man“Il Capo della Polizia ritiene che chi sbaglia è cretino? La Spina ritiene che Pansa ha avuto ragione e buon senso a definirlo così, considerato che lei è convinta che il collega coinvolto nei fatti di Roma abbia sbagliato? Bene. Noi siamo convinti che La Spina stia sbagliando, ci pare dunque che, seguendo il ragionamento suo e di Pansa, possiamo darle liberamente della cretina. Non fa una piega. La galanteria ne soffrirà un poco.. leggi tutto

 
RIORDINO DELLE CARRIERE - SINTESI
Ivan Russo   

altDecreto legislativo recante “Disposizioni in materia di revisione dei ruoli delle forze di polizia ai sensi dell’art. 8, comma 1, lettera a), della legge 7 agosto 2015, n. 124, in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche” SCARICA LA SINTESI DEL RIORDINO DELLE CARRIERE

 
Io sono un cretino e mi faccio picchiare
Ivan Russo   

alt

 
Il Coisp incontra il Questore di Roma, dr Guido Marino.
Ivan Russo   

alt (nella foto da sx Roberto Giannini, Michele Sprovara, il Questore di Roma dr Guido Marino, Umberto De Angelis e Ivan Russo)  Una delegazione della Segreteria Provinciale del COISP ha incontrato il Questore di Roma dott. Guido Marino, durante il cordiale e costruttivo incontro, sono state affrontate molteplici problematiche che hanno un considerevole impatto sulle condizioni lavorative del personale della Questura di Roma. SCARICA IL COMUNICATO

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 15

Registrazione


Per ricevere per posta elettronica le ultime notizie e tutti gli aggiornamenti sulle attività del sindacato registrati al servizio di notifica.



Banner

kuubei-vcard

powered by kuubei.



credits.

Questo sito utilizza cookie per funzioni proprie nonché di profilazione di terze parti per l'analisi del traffico web. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa sulla Privacy.